Good Life

08.09.2021

Dovremo indossare le mascherine ancora per molti mesi e probabilmente in autunno saremo costretti a metterle molto di più.
E’ quindi di fondamentale importanza curare la pelle al fine di evitare sfoghi, acne e arrossamenti, disturbi frequenti perché il dispositivo di protezione individuale non fa respirare adeguatamente la tue cute.
Ma ormai sono uno strumento che fa parte della nostra quotidianità. E purtroppo, se da un lato sono indispensabili per proteggersi da eventuali infezioni respiratorie, dall’altro non fanno benissimo alla pelle. Infatti creano un ambiente occlusivo che aumenta la quantità di umidità e quindi portano a sfoghi e irritazioni della pelle sul ponte nasale, sul mento o sulle guance.
Che cosa si può fare? La cosa più importante che puoi fare per prevenire sfoghi e irritazioni è mantenere la pelle pulita e ben idratata sotto le mascherine. Dopo aver pulito la pelle, applica una crema idratante delicata, senza profumo. Usa l’ossido di zinco se la tua pelle sviluppa irritazioni cutanee. Questo prodotto è disponibile al banco in molte forme diverse, tra cui pasta, unguento, crema, spray, lozione e polvere.

(Se l’hai perso leggi l’approfondimento Good Life dedicato alla maschera per i capelli grassi)