Da Non Perdere

26.09.2019
L'intervista di Prisca Civitenga a Giancarlo Fares e Piji
PLAY

Dopo il successo della scorsa stagione torna alla Sala Umberto di Roma Non si uccidono così anche i cavalli? Primo spettacolo in cartellone, in scena dal 26 settembre al 6 ottobre. Dal romanzo di Horace McCoy del 1935, che Sidney Pollack trasformò in un film nel 1969 con Gig Young vincitore del premio Oscar, una storia emozionante e coinvolgente che parla del prezzo del successo. Il contesto è quello di una folle maratona di ballo, a cui partecipano concorrenti in cerca di notorietà, ognuno con le sue aspirazioni e le sue disperazioni, i suoi sogni e le sue paure. In cambio di vitto e alloggio e della prospettiva di un premio in denaro, ballano ininterrottamente, giorno e notte, fino allo sfinimento, divenendo oggetto di scommesse da parte del pubblico. Il protagonista è Joe, vero e proprio mattatore e organizzatore della maratona di ballo, lo interpreta di nuovo Giuseppe Zeno, versatile attore di teatro, cinema e televisione. New entry di quest’anno la cantautrice Silvia Salemi che troviamo nel ruolo della coprotagonista, la ballerina Gloria. La musica, rigorosamente dal vivo, è invece del cantautore romano Piji, altra colonna portante dello spettacolo, sempre in scena. Le sonorità spaziano dallo swing all’electro-swing, dal jazz manouche alla rivisitazione di canzoni iconiche legate al ballo, come Maniac del film Flashdance. Da citare anche le coreografie di Manuel Micheli, già maestro coreografo di charleston e boogie-woogie nel programma televisivo Ballando con le stelle.

Adattamento e regia sono firmate da Giancarlo Fares, che ha creato uno spettacolo appassionante con un mix di toni ironici e drammatici per sottolineare i sacrifici, a volte estremi, richiesti in cambio del successo. Mostrando un’umanità variegata, grottesca e disperata Fares vuole puntare i riflettori sui reality show di oggi, sul mondo superficiale, cinico e crudele dello show business che usa spietatamente la vita delle persone per accrescere il gradimento del pubblico.